Villa vazia

Il complesso Villa Vazia sorge sui resti di un’antica villa patrizia a picco sul mare. Tra il III e il I sec a.C., l’influente console romano Servilio Vatia detto l’Isaurico (a causa di una schiacciante vittoria riportata nel 79 a.C. sugli Isauri) costruì una delle più famose ville dell’epoca. Anneo Seneca, il filosofo greco, incuriosito dal detto che circolava tra i romani “Oh Vatia, solo tu sai vivere” volle appurare di persona la magnificenza della villa. Ne constatò la posizione strategica costruita sulla sommità di un grosso banco tufaceo, attraversata da un canale che collegava il Lago Fusaro al mare, dove si trovavano le peschiere. Rimasto estasiato ne decantò la bellezza nella sua opera “AD LUCILUM EPISTULARUM MORALIUM” libri XX. Oggi i reperti di questa splendida villa, sono stati sapientemente inglobati nella struttura dedicata agli eventi e parte lasciati in evidenza.

esterni

sala mare


il grottone

sala sole


LOCALITA' BACOLI
TIPOLOGIA VILLA SUL MARE |  PANORAMICA
CAPIENZA SALA MARE 300 POSTI A SEDERE | 600 AL BUFFET | 300 CONFERENZA
CAPIENZA GROTTONE 240 POSTI A SEDERE | 500 AL BUFFET | 200 CONFERENZA
TERRAZZA SUL MARE 350 POSTI A SEDERE | 600 AL BUFFET
SALA SOLE 100 POSTI A SEDERE | 200 AL BUFFET | 200 CONFERENZA

RITO CIVILE

SI
PISCINA NO
PARCHEGGIO INTERNO
CUCINA INTERNA
CAMERE NO
FILODIFFUSIONE SI
ACCESSO DISABILI SI